Resta sul Gabinetto 15 ore di fila e finisce Pokemon.

Immagine

Ormai si sa che, soprattutto prima, andare in bagno equivaleva ad una piccola partina al GameBoy ma qui si toccano livelli assurdi.

Nun-Jokai è un bambino di Hakui-gunna, piccolo paesino a nord del Giappone.

Figlio di famigli povera, il piccolo bambino di 9 anni riceve come regalo di compleanno un vecchio GameBoy di famiglia con inserito Pokemon Rosso, attrazione instantanea.

Dopo qualche minuto di gioco Nun-Jokai sentì il bisogno di andare in bagno e si potò il suo Videogame continuando a giocarci e a giocarci e a giocarci per 12 ore di fila!

Inutili i tentativi di alzarlo dal Water, “Il mio piccolo sembrava impossessato” dichiara la madre “Per fortuna ora è tutto finito”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...