Sony : Multa di 200 milioni di Dollari

Immagine

Eh si cari lettori, avete letto bene, la Sony è stata multata con 200 milioni di dollari. Perché ? E’ presto detto. Per riuscire a star dietro a tutte le richieste provenienti dal mondo di Playstation 4, la Sony ha dovuto assumere gli elfi di Babbo Natale ma i sindacati li hanno tutelati bene e il problema non riguarda loro ma gli Umpa Lumpa. Chiusa la fabbrica di cioccolato per colpa dei controlli igienici sanitari (hanno trovato Kojima che faceva il bagno con due prostitute e una bottiglia di Borghetti nella vasca in cui mescolavano il cioccolato), gli Umpa Lumpa non sapevano dove andare così Sony li ha assunti e qui tutto bene. Ma come ben sappiamo gli Umpa Lumpa amano cantare la loro tipica canzoncina che però urtava i nervi degli Elfi che li costringevano a tacere con il nonnismo elfico, protetti dal loro sindacato. Gli Umpa Lumpa stanchi della situazione si sono rivolti alla Befana  che, oltre a essere una donna brutta che porta regali in sella ad una scopa, è laureata in giurisprudenza e così insieme al sostegno di Kojima che si è detto dispiaciuto per la faccenda hanno fatto causa alla Sony che per negligenza e disinteresse delle condizioni di lavoro dei suoi operai, dovrà sborsare la somma di200 milioni di dollari. Dopo questa vittoria uno degli Umpa Lumpa ha detto “Adesso col cavolo che torno a lavorare, puttane e champagne tutte le sere e ci portiamo anche quel folle di Kojima che conosce due trans Boliviani che…gnao !!”

Tutto è bene quel che finisce pen…ehm bene.

 

 

Aerys

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...